A Sara Tagariello il trofeo del primo “Canta che ti passa”

I tre finalistiÈ Sara Tagariello, rappresentante del Rione Pappacoda, la vincitrice del primo trofeo “Canta che ti passa”. La proclamazione è giunta ieri sera, nel corso della finalissima della kermesse canora itinerante, svoltasi nell’ambito della Fiera dei Rioni.
La massafrese, che ha interpretato il brano “Adagio”, di Lara Fabian, ha trionfato precedendo nella classifica finale il rappresentante del Rione Gesù Bambino, Armando Morea, in gara con “L’uomo senza età”, di Francesco Renga. Terza classificata, la tarantina Sara Intagliata, portacolori del Rione Santi Medici, giunta alla finalissima presentando la canzone “Oceano” di Elisa.Una gara avvincente e decisa soltanto per uno scarto di punti. Merito dei dodici finalisti, i quali hanno incantato, per oltre tre ore, il grande pubblico che ha assistito all’evento canoro. Detto del podio, ecco gli altri protagonisti, reduci dai trionfi nelle tappe precedenti, svoltesi nei sei Rioni della Città di Massafra: Carmela Serra, Marina Lattanzio, Liana Sisto, Gisella Carone, Vita Palanga, Marco Nitti, Raffaella Colamia, Gianni Latorrata e Maristella Pignatelli. Il compito della giuria, presieduta dal compositore di fama nazionale Gianni Ciarella, già leader storico del gruppo massafrese della “Csm”, non è stato dei più agevoli, per via della qualità in gara. Tra i votanti, professori di canto e musica, nonché numerosi esponenti delle band storiche di Massafra degli anni ’60 – ’70 – ’80: il maestro di tromba Domenico Francioso; i rappresentanti dell’associazione musicale “L’Accordo”, Gianni D’Amati, Chiara Patronelli, Rossella Mastrangelo; Alberto Chirico e Antonio Motulese, delle Ombre; Piero Lanza e Vincenzo Mottolese, per i New Five Ispiration; Franco Scianatico  dei Notturni e Pdr; Lino Donvito e Pasquale Sponselli degli Evasori Fiscali; Salvatore Del Giudice e Donato Lasigna per i Selenis. Tra gli ospiti della serata conclusiva: il prestigiatore Michele, il ballerino – coreografo di hip-hop (new entry nell’equipe della scuola di ballo “Star dance” diretta da Pina Maciulli) Vincenzo Grande, con un contributo a Michael Jackson; ancora, il cantante tarantino Enzo Latenza, con i suoi brani dell’ultimo lavoro discografico; Ivan Portulano da “Uomini e Donne”.
Interessanti, come sempre, le performance dell’animatore e showman, Leo Prete, che con i suoi giochi, i travestimenti ha reso il pubblico parte attiva della serata. Per la serata finale, sul palco, anche il cantautore Francesco Santoro, autore, insieme al figlio Vincenzo, della sigla della manifestazione. Santoro ha presentato alcuni brani della sua lunga carriera artistica.
Il “Canta che ti passa”, nell’anno del debutto, per due mesi è riuscito a catalizzare l’attenzione dei massafresi, nonché dei numerosi turisti, coniugando, nelle calde serate d’estate cultura, spettacolo e solidarietà.
Una scommessa vinta per l’Associazione Culturale “Art & Show”, composta da Roberto Panarelli (direttore artistico e presentatore), Francesco Santoro (coordinatore artistico), Leo Prete (animatore showman) e Antonello Piccolo (addetto alle pubbliche relazioni e team manager).
L’iniziativa patrocinata dalla Provincia di Taranto e dal Comune di Massafra, ha avuto come main sponsor la società di servizi “Taranto Latte”, presente alla serata con l’Amministratore delegato, Alessandro Martellotta, che ha premiato i vincitori. Agli organizzatori il plauso del sindaco Martino Tamburrano, intervenuto nel corso della serata.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: