Cresce l’attesa per “La Via della Croce”

Anche quest’anno “La Via della Croce” aprirà i Riti quaresimali nella “Tebaide d’Italia”.
Il centro storico cittadino accoglierà la terza edizione dello spettacolo teatrale, sacro, itinerante ideato e diretto dal regista massafrese Francesco Casulli, prodotto dall’associazione culturale-teatrale “La Rupe” che andrà in scenaMartedì 30 Marzo, alle 19, con replica Mercoledì 31, sempre alle 19.
L’evento, patrocinato da Comune di Massafra, Provincia di Taranto e Regione Puglia, farà rivivere in chiave moderna il dramma della Passione di Cristo sulle musiche originali di Gianbattista RecchiaGabriele Semeraro.
Lo spettacolo si svolge su due postazioni fisse (sagrato del Duomo e il Castello medievale) e una terza itinerante, coinvolgendo circa duecento figuranti.
Attori protagonisti: Gianbattista Recchia (Cristo), musicista e cantante, reduce dall’avventura a “Casa Sanremo”; Ketty Volpe, (vecchio profeta) e Tiziana Risolo (Maria).
«Lo spettacolo – illustra il regista Casulli – è un lavoro che si legge a più strati: la passione e morte di Cristo secondo gli scritti del Vangelo e le profezie del Vecchio Testamento che, coralmente recitate da tre attori cantanti, sottolineano il momento di travaglio di Cristo, ma anche l’indecisione di Pilato nel condannare Gesù.
Posizionati in alto sia al processo sia alla crocifissione, quasi a dominare la storia, a tracciare la via, questo trio darà anima allo spettacolo, sarà coscienza, sarà giudizio, partecipazione e trasporto di dolore. Proprio questa verticalizzazione delle scene su più livelli darà un respiro più ampio e più maestoso alla storia: sul palco la condanna a Cristo, sulle logge la condanna agli uomini».
La durata dello spettacolo è di 2 ore. L’ingresso è libero. Info: 328/0337174.

Advertisements
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: