“Arturo nel regno dei porci”, domenica al teatro

«C’era una volta un principe povero che aveva un regno piccolissimo e come compagni una rosa e un usignolo…».
Per la settima edizione della rassegna “Sognare…forse”, sezione “Teatro Famiglia”, domenica 9 maggio 2010, alle ore 19, al Teatro comunale di Massafra, andrà in scena lo spettacolo “Arturo nel regno dei porci”, una produzione della compagnia “Bottega degli Apocrifi” di Manfredonia.
La rassegna teatrale, organizzata dalla Cooperativa “Teatro Le Forche”, con il sostegno dell’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Massafra, è destinata ad un pubblico “senza età”, pensata per i grandi e per i bambini.
Liberamente ispirato alla favola “Il Guardiano dei Porci” di Hans Christian Andersen, lo spettacolo, con Livia Gionfrida e Fabio Trimigno, narra della storia d’amore tra il principe Arturo e la bella ma capricciosa figlia dell’imperatore. Arturo è disposto a tutto pur di conquistare la principessa e, non riuscendoci con doni rari e preziosi, decide di diventare il guardiano imperiale dei porci.
Sulla scena campeggia un grande tappeto verde, che può essere un prato, un porcile o la sala del castello imperiale; in questi luoghi si muovono un’attrice trasformista e un musicista in frack bianco. La logica è quella del racconto tradizionale. Tuttavia in essa si fondono tecniche teatrali antiche e moderne: le sagome di legno alzate a vista si mescolano alle video-animazioni, realizzate con la tecnica dello step motion con materiali “per bambini” come pongo e carta.
Le musiche sono composte da impasti sonori ricchissimi di riferimenti e suggestioni; alle note e agli svariati stimoli sonori è affidato il compito di accompagnare il pubblico all’interno della narrazione, suggerendo spazi e caratteri e creando un meccanismo di sorpresa, lasciando immaginare strane apparizioni dentro il palazzo dell’imperatore mangia salame o dentro il grande porcile imperiale.
Regia e drammaturgia di Livia Gionfrida, musiche di Fabio Trimigno, scene e animazioni video di Alice Mangano e Nicola Console.
Il costo del biglietto dello spettacolo è di 5 euro. Eccezionalmente, per celebrare la festa della mamma, l’ingresso è gratuito per tutte le mamme. Le altre date degli spettacoli in rassegna: 16 maggio “Il volo degli
uccelli” (Il Carro dei Comici); 30 maggio “Inboccalupo?!” (Granteatrino di Bari).
Per maggiori informazioni e prenotazioni: 0998801932.

Advertisements
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: