ACCADE IN SETTIMANA

L’associazione massafrese “A/3: ambiente, agricoltura, alimentazione”, mercoledì 19 maggio, sarà a Bari, alla fiera promozionale dell’agroalimentare allestita nella facoltà di Agraria dell’ Università “Aldo Moro” dove si terrà anche un seminario sul tema: “Il ruolo dell’agronomo e del tecnologo nel mondo del lavoro”.
L’evento s’inserisce nell’ambito della Settimana dell’agricoltura. Prevista un’esposizione con degustazione dei prodotti tipici dell’agroalimentare locale. L’associazione A/3 oltre ad essere partner organizzativo attivo della manifestazione, sarà presente con uno stand di prodotti tipici della provincia ionica.
All’iniziativa collaborano: Emergency, Wwf, Libera, Gas, Agronomi senza frontiere, Legambiente, Green peace.

In occasione dell’anno giubilare dedicato a San Vincenzo de Paoli e a Santa Luisa di Marillac, fondatori dei Volontari della Carità, le volontarie del Gruppo Vincenziano di Massafra rinnovano l’appuntamento con la messa della solidarietà che sarà celebrata giovedì 20 maggio, alle 18.30, nella chiesa di San Benedetto.

Sarà presentato giovedì 20 maggio “L’amore alla fine dell’amore”, l’ultimo romanzo di Vito Bruno, edito da Elliot. La storia vera di un padre che si vede costretto ad abbandonare la propria casa e che, soprattutto, si trova ad essere suo malgrado separato dal proprio figlio.  L’incontro con l’autore, promosso in collaborazione con Il Presidio del Libro di Massafra, avrà luogo nella libreria Im@n, in corso Regina Margherita 6, alle 18.45.

Andrà in scena nei giorni 20, 21 e 23 maggio prossimi lo spettacolo teatrale dal titolo “Soltanto la solita commedia”, prodotto dall’associazione di volontariato “Res- Una presenza accanto” in collaborazione con l’Agenzia pedagogica europea, l’Associazione nazionale pedagogisti di Puglia.
La commedia in due atti, di Antonio Panaro, avrà luogo nella sala multimediale San Paolo della parrocchia del Sacro Cuore di Gesù (inizio spettacolo ore 20). Per informazioni: 331.3967806; 099.8801077.

Sarà presentato venerdì 21 maggio, al cineteatro Spadaro, alle 17.30, il libro di Carlo Vulpio “La città delle nuvole” (edizioni Ambiente, 160 pp., 14euro). «Un viaggio nel territorio più inquinato d’Europa, dove un mostro ecologico tiene sotto il ricatto della perdita del posto di lavoro una città intera. È il centro siderurgico che si innalza alle porte di Taranto…». All’incontro, promosso dall’associazione Il Corifeo e Cineteatro Spadaro e realizzato con la collaborazione dell’associazione “Il Serraglio”, il “Presidio del Libro” Massafra, “Mediterranea Consumo”, libreria “Iman”, sarà presente l’autore, inviato del Corriere della Sera. Inoltre, parteciperanno: Alessandro Marescotti, presidente di PeaceLink Taranto; l’attore Raffaele Zanframundo che leggerà alcuni passi del libro; la fotografa Stefania Stasi che esporrà le foto della sua personale “Non mi stanco mai di guardare il cielo”. Nell’occasione, dalle 17.30 alle 18.30, saranno raccolte le firme per il referendum “Acqua bene comune”.

Dopo il sopralluogo di domenica scorsa, l’Archeogruppo domenica 23 maggio ritornerà nella Grotta delle navi (in contrada Sant’Angelo), un insediamento produttivo medievale destinato all’allevamento delle api che deve il suo nome alla presenza di numerosi graffiti murali raffiguranti delle navi. Si darà inizio, così, alla pulizia della zona esterna al sito. L’appuntamento è per le 9, in piazza Vittorio Emanuele con le auto. Il rientro è previsto per l’ora di pranzo. Per maggiori informazioni: info@archeogruppo.it; tel. 347-4118649.

In occasione della Giornata nazionale per la promozione della lettura, la libreria Im@n, con sede in corso Regina Margherita 6, in collaborazione con l’associazione Fiore di Laterza presenterà il libro del giornalista grottagliese Carlos Solito dal titolo “Il contrario del sole” (ed. Versane Sud), un viaggio nella speleologia e tra chi la fa. Gioie, paure, amicizie, notti interminabili in compagnia di una fiammella di acetilene, scoperte… gli ingredienti di queste pagine. L’appuntamento in libreria è per domenica 23 maggio, alle 19.

Annunci

Nasce il Centro di prevenzione donna “Federica Ranieri”

È stato inaugurato il Centro di Prevenzione Donna “Federica Ranieri” sito in corso Regina Margherita, 15.
Nella nuova struttura “rosa” le donne avranno la possibilità di effettuare una ampia prevenzione attraverso la mammografia, l’ecografia, la dermatologia e altri servizi, non ultimo quello del nutrizionista.
L’assessore ai Servizi sociali Antonio Cerbino, nell’intervento di apertura si è soffermato sull’importanza dell’associazionismo e del volontariato e sul percorso che ha portato all’apertura della struttura.
Il presidente della Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori – Sede di Taranto, Perla Suma, si è complimentato con il sindaco e con l’assessore Cerbino per la sensibilità ed umanità mostrata nei confronti del mondo femminile. Massafra – ha continuato il presidente Suma – è il primo tra i comuni della Provincia di Taranto ad aver avviato un centro di prevenzione. Questa sera (domenica 16 maggio, ndr) – ha concluso Suma – è l’inizio di un cammino in cui molto si può fare.
Il presidente del “Progetto Federica”, Franco Fuggiano, ha tracciato brevemente i campi di azione dell’Associazione e le iniziative socio-umanitarie già intraprese. Don Fernando Balestra, parroco della Chiesa del Sacro Cuore di Gesù, ha impartito la benedizione al Centro “Federica Ranieri”.
Il sindaco Martino Tamburrano, nel suo messaggio conclusivo, ha affermato che le donne di Massafra, oggi, hanno uno strumento in più per non nascondersi, per non rassegnarsi, per non abbandonarsi, per combattere, per conoscere, per dare vita alla propria vita e speranza ad ognuna di loro.
Con l’inaugurazione del Centro di Prevenzione Donna – ha continuato il sindaco – aggiungiamo una nuova tessera a quel mosaico creato con grande sacrificio durante questi ultimi quattro anni, in cui è emersa chiaramente la volontà dell’amministrazione di porre la persona al centro di ogni attività. Una centralità fatta di servizi, di sicurezza, di cultura, di socializzazione, di risposte alle domande più pregnanti, più difficili, ma al contempo più stimolanti.
La targa di dedicazione è stata scoperta dalla mamma di Federica Ranieri (una giovanissima ragazza scomparsa a causa di un male incurabile) e dal presidente Perla Suma, mentre il nastro tricolore è stato tagliato dal sindaco Martino Tamburrano.

IL COMUNE INFORMA – Servizio termale per anziani

Martedì 25 maggio scade il termine ultimo relativo alla presentazione della domanda per poter usufruire del Servizio Termale per anziani previsto in due turni (dal 30 maggio al 12 giugno e dal 13 al 26 giugno), con navetta giornaliera, presso la località di Torre Canne.
Il servizio erogato dal Comune è riservato agli anziani massafresi che abbiano compiuto 60 anni le donne e 65 anni gli uomini.
Il termine di scadenza di presentazione delle domande di ammissione, da inoltrare all’Ufficio Protocollo del Comune di Massafra, sito in Via Vittorio Veneto, 15 – Palazzo De Notaristefani, è il seguente: ore 12,00 di martedì 25 maggio 2010. Il soggiorno sarà effettuato al raggiungimento di almeno 100 partecipanti.
L’ammissione al Servizio, nei limiti dei posti disponibili, avverrà secondo il criterio del reddito (il reddito più basso precede quello più alto). La graduatoria sarà stilata sulla base delle domande pervenute entro il 25 maggio 2010 e sarà pubblicata il 26 maggio prossimo.
Nei limiti dei posti ancora disponibili saranno ammesse le domande pervenute fuori termine.
Il previsto modello di ammissione può essere ritirato presso l’Ufficio Servizi Sociali sito in Viale Magna Grecia, 50 – 1° piano (nei pressi dello Stadio Italia).
I cittadini ammessi al citato Servizio dovranno provvedere al versamento mediante bollettini postali della quota di contribuzione per il Servizio navetta Massafra – Torre Canne.
L’istanza di partecipazione dovrà essere corredata dall’attestazione Isee, dalla certificazione sanitaria di prescrizione delle cure termali e fotocopia di un documento di identità.

Corso Roma torna ad essere isola pedonale

Corso Roma - foto di Luigi Serio

Da giovedì 20 maggio e sino al 17 ottobre 2010 sarà in vigore l’isola pedonale in Corso Roma.
Lo annuncia il Comune con una nota stampa in cui si legge: “Come già da consolidata consuetudine, nei mesi estivi, nel citato corso, sarà interdetta la circolazione veicolare onde poter consentire in tutta sicurezza l’enorme afflusso di gente che è solita affollare l’importante strada.
Pertanto, a partire da giovedì 20 maggio sarà vietato il transito e la sosta di tutti i veicoli, con esclusione dei mezzi di Polizia, di soccorso e di quelli debitamente autorizzati, lungo il tratto stradale di Corso Roma (tratto tra Via De Gasperi e Piazza Vittorio Emanuele). La Zona a Traffico Limitato sarà così articolata:
dal 20 maggio al 30 giugno e dal 1 settembre al 17 ottobre: – giorni festivi: dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 18,00 alle 23,00; – giorni feriali dalle ore 19,50 alle ore 23,00.
Dal 1 luglio al 31 agosto: – giorni festivi e feriali: dalle ore 19,50 alle ore 24,00.
Nei soli giorni feriali – conclude la nota – è consentito l’attraversamento di Corso Roma esclusivamente da Via Bolzano. E’ fatto obbligo ai veicoli in transito su Piazza Vittorio Emanuele la svolta su Corso Regina Margherita”.