Nasce il Centro di prevenzione donna “Federica Ranieri”

È stato inaugurato il Centro di Prevenzione Donna “Federica Ranieri” sito in corso Regina Margherita, 15.
Nella nuova struttura “rosa” le donne avranno la possibilità di effettuare una ampia prevenzione attraverso la mammografia, l’ecografia, la dermatologia e altri servizi, non ultimo quello del nutrizionista.
L’assessore ai Servizi sociali Antonio Cerbino, nell’intervento di apertura si è soffermato sull’importanza dell’associazionismo e del volontariato e sul percorso che ha portato all’apertura della struttura.
Il presidente della Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori – Sede di Taranto, Perla Suma, si è complimentato con il sindaco e con l’assessore Cerbino per la sensibilità ed umanità mostrata nei confronti del mondo femminile. Massafra – ha continuato il presidente Suma – è il primo tra i comuni della Provincia di Taranto ad aver avviato un centro di prevenzione. Questa sera (domenica 16 maggio, ndr) – ha concluso Suma – è l’inizio di un cammino in cui molto si può fare.
Il presidente del “Progetto Federica”, Franco Fuggiano, ha tracciato brevemente i campi di azione dell’Associazione e le iniziative socio-umanitarie già intraprese. Don Fernando Balestra, parroco della Chiesa del Sacro Cuore di Gesù, ha impartito la benedizione al Centro “Federica Ranieri”.
Il sindaco Martino Tamburrano, nel suo messaggio conclusivo, ha affermato che le donne di Massafra, oggi, hanno uno strumento in più per non nascondersi, per non rassegnarsi, per non abbandonarsi, per combattere, per conoscere, per dare vita alla propria vita e speranza ad ognuna di loro.
Con l’inaugurazione del Centro di Prevenzione Donna – ha continuato il sindaco – aggiungiamo una nuova tessera a quel mosaico creato con grande sacrificio durante questi ultimi quattro anni, in cui è emersa chiaramente la volontà dell’amministrazione di porre la persona al centro di ogni attività. Una centralità fatta di servizi, di sicurezza, di cultura, di socializzazione, di risposte alle domande più pregnanti, più difficili, ma al contempo più stimolanti.
La targa di dedicazione è stata scoperta dalla mamma di Federica Ranieri (una giovanissima ragazza scomparsa a causa di un male incurabile) e dal presidente Perla Suma, mentre il nastro tricolore è stato tagliato dal sindaco Martino Tamburrano.

Advertisements
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: