Burattini in psichiatria, da domani il corso con Mariano Dolci

Il corso di aggiornamento sull’uso del burattino in psichiatria con Mariano Dolci, in programma domani, giovedì 11 (dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 18) e venerdì 12 novembre (dalle ore 9 alle 12), al Teatro comunale di Massafra, aprirà il ciclo di appuntamenti intitolati “Incontri con i Maestri”, promossi dal “Teatro Le Forche” e finalizzati alla formazione del pubblico.
L’iniziativa, organizzata in collaborazione con il Dsm dell’Asl di Taranto, per la stagione 2010 – 2011 “Scenari in Rete”, rientra nel progetto “Teatri Abitati: una rete del contemporaneo”, finanziato dal FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) Asse IV azione 4.3.2, affidato dalla Regione Puglia Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo al Teatro Pubblico Pugliese.
Il corso con Mariano Dolci, che proseguirà giovedì 25 e venerdì 26 novembre, giovedì 2 e venerdì 3 dicembre, è rivolto agli operatori e agli utenti del Dsm dell’Asl di Taranto.
Mariano Dolci, uno dei massimi esperti dell’uso del burattino in psichiatria, vanta un’attività trentennale: risale agli anni ’60 l’intensa collaborazione con la compagnia “Teatro Sperimentale dei Burattini” di Otello Sarzi, grande innovatore delle tecniche di animazione. Sul versante educativo e terapeutico – sociale, ha lavorato con Loris Malaguzzi e Gianni Rodari ed operato con continuità all’ospedale psichiatrico “San Lazzaro” di Reggio Emilia. Numerose le esperienze condotte oltre i confini nazionali, dalla Spagna al Cile, all’Uruguay e Burkina Faso. Sull’arte dei burattini dice: «…in tante immagini medievali, alla ricerca del simbolo più nobile e trascendente per rappresentare l’onnipotenza del Creatore, gli artisti hanno scelto una mano. La mano, l’organo di chi fa, di chi crea, di chi anima».
Per maggiori informazioni: www.teatroleforche.com; 0998801932.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: