Da oggi la “città vecchia” diventa set cinematografico

Da oggi, la città di Massafra è set cinematografico per la casa di produzione “Fandango” di Roma che girerà il film “Veleno” (titolo provvisorio) , liberamente ispirato al romanzo “Il paese delle spose infelici”, di Mario Desiati. Si tratta di una storia ambientata negli anni ‘90 in un paese pugliese circondato e solcato da gravine (Massafra) a ridosso dell’inquietante siderurgico sputa veleni. Tutto ruota intorno alla vita di un gruppo di ragazzi quindicenni che percorreranno il sentiero “dell’amicizia e dell’amore”, attraverso un tragitto non indolore.
La regia è affidata al cineasta pugliese Pippo Mezzapesa, che ha così mantenuto la promessa di girare anche a Massafra il suo primo lungometraggio. Impegno preso l’estate scorsa durante il festival di cortometraggi “Vicoli Corti” con i giovani organizzatori dell’associazione “Il Serraglio” dei quali il regista ha apprezzato la creatività e l’impegno nel modo di “fare cinema”. La “città delle gravine” ha prestato le sue quinte naturali già nel 1964 per le riprese esterne del film “Il Vangelo secondo Matteo”, il capolavoro di Pier Paolo Pasolini che ripercorre le tappe della vita di Cristo. Allora, il centro storico con le sue viuzze e le case bianche rievocò i luoghi della Palestina. Anche in quell’occasione, come oggi, tante le comparse massafresi selezionate ed arruolate dal regista.
Le riprese di “Veleno” si protrarranno per circa sette settimane tra Massafra e Taranto. Nel cast Aylin Prandi, Rolando Ravello, Teresa Saponangelo, Nicola Rignanese, Valentina Carnelutti e Antonio Gerardi.
La Fandango ha prodotto film come “L’ultimo bacio” di Gabriele Muccino, “Gomorra” di Matteo Garrone, “Mine Vaganti” di Ferzan Ozpetek. Per “Veleno” si avvale della collaborazione di Rai Cinema e del sostegno dell’Apulia Film Commission. 
Intanto, il Comune di Massafra informa che per consentire le riprese in esterna la circolazione stradale subirà importanti variazioni: divieto di sosta con rimozione e di transito (limitatamente al momento delle riprese cinematografiche) e secondo le esigenze della produzione, nei seguenti giorni: oggi, lunedì 28 marzo: Via del Santuario (tratto da Viale Marconi a Via G. Trizzo) dalle ore 6 e sino alle ore 4 del 30 marzo; domani, martedì 29 marzo: via Andria, via Nuova, largo Ciura dalle 8 alle 4 del 30 marzo; mercoledì 30 e giovedì 31 marzo: lungovalle Niccolò Andria (dal civico 24 al civico 68) dalle 6 alle 20; venerdì 1° aprile: lungovalle Niccolò Andria (dal civico 24 al civico 68) dalle 6 alle 20; via Laliscia dalle 8 alle 14; sabato 2 aprile: piazza Garibaldi, lungovalle Niccolò Andria (dal civico 24 al civico 68), corso Italia (da lungovalle Niccolò Andria a via Pisanelli) dalle 5 alle 17. Debora Piccolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: