Natale nel Centro storico, l’8 dicembre al via la sesta edizione

È iniziato il conto alla rovescia per la sesta edizione del “Natale nel Centro storico”, la rassegna di appuntamenti di arte, sacralità, storia e cultura promossa e organizzata dall’associazione Terra di Puglia in collaborazione con la cooperativa di servizi turistici “74zero16”.
Si parte giovedì 8 dicembre, alle 18.30, con l’apertura della Via dei Presepi nei quartieri San Lorenzo e San Toma (piazza Garibaldi, via San Leonardo, vico I e II Colafati, via I Torelli, via Fanelli, chiesa di San Benedetto, chiesa di San Toma).
Visite negli altri giorni – dalle 18.30 alle 22 -11, 18, 23, 25, 26 dicembre e 1, 5, 6 e 8 gennaio.
L’11 dicembre aprirà la Casa di Babbo Natale, in via Fanelli, accanto alla chiesetta di San Toma.
Attesa per il 5 gennaio, alle 20, la calata della Befana dalla Torre dell’Orologio. Info: www.associazioneterradipuglia.it; 3477068093; negozio “Souvenir” in piazza Garibaldi.

Annunci

Teatro, Corrado Tedeschi inaugura la stagione di prosa

PROGRAMMA
Stagione di Prosa 2011_2012 Massafra 

9 dicembre – “Le Relazioni Pericolose”, musical con Corrado Tedeschi e Lorenza Mario.
11 gennaio – “La Bisbetica Domata” con Vanessa Gravina e Edoardo Siravo.
30 gennaio – “Dr. Jekyll & Mr. Hyde” musical con Alessandro Benvenuti, Rosalinda Celentano, Alice & Ellen Kessler.
16 febbraio – “Compagnia Totò” con Francesco Paolantoni e Giovanni Esposito.
26 febbraio – Teatro Comunale: la Compagnia Factory in “Sogno di Una Notte di Mezza Estate”;
7 marzo – “Rimbamband Show”.
21 marzo – Teatro Comunale: “Moby Dick, poema del mare e della mia anima immortale”.
PREZZI ABBONAMENTI E BIGLIETTI
• Abbonamento a 5 spettacoli Teatro Spadaro:  I settore €.100,00, II settore €.88,00, III settore 70,00;
• Abbonamento a 5 spettacoli Teatro Spadaro + 1 a scelta Teatro Comunale: I settore €.105,00, II settore €.93,00, III settore 75,00;
• Biglietti Teatro Spadaro: I settore €. 25,00; II settore 20,00; III settore 15,00; ridotto III settore €. 8,00;
• Biglietti Teatro Comunale: intero €. 10,00; ridotto €. 8,00. 

Le Vincenziane compiono 70 anni. Stasera le celebrazioni

Settant’anni fa veniva istituita a Massafra l’Associazione delle Dame di carità che in tempi più recenti ha assunto il nome di Gruppo di Volontariato Vincenziano. A dare vita al movimento che faceva del servizio ai poveri il suo principale obbiettivo erano stati, nel 17° secolo, San Vincenzo de Paoli e Santa Luisa di Marillac, l’uno di estrazione sociale modesta, l’altra appartenente all’alta aristocrazia francese.
Per ricordare il traguardo dei settant’anni di attività il gruppo di Massafra ha organizzato una celebrazione commemorativa che si terrà domani, alle 18.15, nel Teatro comunale. Dopo un momento musicale di apertura del duo Gianvito e Antonello Tannoia, porteranno il saluto Maria Fonseca, presidente delle Vincenziane di Massafra, il sindaco Martino Tamburrano e la vicepresidente nazionale del Volontariato Vincenziano Rosalba Gargiulo.
La commemorazione ufficiale sarà tenuta dall’Accademico dei Lincei Cosimo Damiano Fonseca che relazionerà sul tema: “Settant’anni di un servizio di carità”. Concluderà il vescovo di Castellaneta mons. Pietro Maria Fragnelli.
Dopo la cerimonia sarà inaugurata la nuova sede delle Vincenziane, in via Cavour 13, intitolata alla memoria di Lina Pelillo Casulli, già presidente del gruppo, dove è stata allestita una mostra documentaria e fotografica dei sette decenni della storia del movimento. Per l’occasione, l’artista Giovanni Carpignano ha donato alle Vincenziane due ritratti su tela di San Vincenzo de Paoli e di Santa Luisa di Marillac (nella foto).

Lino Patruno venerdì 18 a Massafra

A Massafra l’anteprima del film “Il paese delle spose infelici”

Anteprima nazionale, giovedì 10 novembre, al Cineteatro Spadaro di Massafra – Circuito d’Autore – del film “Il paese delle spose infelici”.
Il primo lungometraggio del regista pugliese Pippo Mezzapesa, scritto con Antonella Gaeta e Antonio Leotti, tratto dall’omonimo romanzo di Mario Desiati (Mondadori, 2008) e prodotto da Domenico Procacci (Fandango srl).
Con Aylin Prandi, Nicolas Orzella, Luca Shipani, Nicola Rignanese, Antonio Gerardi, Rolando Ravello, Valentina Carnelutti, Teresa Saponangelo, Mimmo Villani, Vincenzo Leggeri, Gennaro Albano, Vito Lopriore, Roberto Corradino, Gianni Lillo, il film, in concorso al Festival di Roma, è stato girato interamente nel territorio tarantino, tra Massafra e il capoluogo ionico.
«Veleno, quindici anni, pedala forsennato sulla sua bicicletta per star dietro ai suoi nuovi amici. Sono diversi da lui, sono figli della strada, la mordono impennando con i loro motorini e sfidandosi sul campo di calcio in terra battuta della loro squadra, la Cosmica. Tutto quel che è intorno ai ragazzi, in un piccolo paese del Sud scavato da dirupi e gravine, non promette niente di buono. Ci sono gli sbuffi della fabbrica, l’inquinamento che le sue ciminiere spargono nell’aria, c’è la droga, e su tutto il tuonare delle invettive demagogiche di Vito Cicerone, politico locale in ascesa. Ma ai loro giorni comincia a dare una forma inattesa una strana madonna randagia, la bellissima Annalisa, giovane donna che entra nelle loro vite volando, un giorno che dall’alto della chiesa prova a farla finita. Sembra vestita da sposa. Ma chi è la misteriosa Annalisa?».
Il regista e il cast saluteranno, in sala, il pubblico massafrese. Modererà l’incontro Maria Grazia Rongo, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno. Seguirà la proiezione del film che uscirà domani in tutte le sale. La visione è soggetta al pagamento del regolare biglietto. Il botteghino dello Spadaro funzionerà dalle 19 alle 20.30 di giovedì. Inizio spettacolo: ore 20.45. Info: 09998801200. (de.picc.)

4 Novembre, celebrazioni per l’Unità nazionale

La Città di Massafra, memore del sacrificio di migliaia di Italiani caduti per il riscatto e l’indipendenza della Nostra Patria, nella GIORNATA DELL’UNITA’ NAZIONALE E DELLE FORZE ARMATE organizza per VENERDI 4 NOVEMBRE, la seguente manifestazione: ore 9,30 raduno in Piazza Garibaldi e avvio del Corteo verso il Monumento ai Caduti, in Piazza Vittorio Emanuele, dove sarà deposta una Corona di Alloro; ore 10,00 celebrazione Eucaristica in memoria dei Caduti, in Piazza Vittorio Emanuele, presieduta dal Vicario Foraneo don Sario Chiarelli.
La suddetta manifestazione rappresenta anche un momento utile per ripensare alla storia di un popolo che trova la sua identità nella Patria, nella storia, nell’appartenenza, nella fratellanza, nell’eguaglianza e nella giustizia.
In occasione dell’appuntamento del “4 Novembre”, la circolazione stradale subirà alcune variazioni: dalle ore 9,00 alle 12,00 Piazza Vittorio Emanuele sarà interdetta al traffico veicolare; dalle ore 8,00 e sino al transito del corteo sarà vietata la sosta in Corso Italia e Piazza Garibaldi (lato Est e Zona antistante l’ingresso del Municipio). Tutti gli automobilisti sono invitati a prestare massima attenzione.

Domani e sabato due spettacoli sulla mafia al Comunale

Al via domani, giovedì 3 novembre, alle ore 18.30, al Teatro comunale di Massafra, il progetto “Il coraggio della verità. La mafia esiste, ma anche noi”, con la presentazione del libro “Demoni e sangue” di Francesco Saverio Alessio (Coppola Editore). All’incontro, oltre all’autore, parteciperanno i giornalisti Pietro Orsatti ed Emiliano Morrone, quest’ultimo in collegamento video.
«’Ndrangheta. Pensiero unico; inumanamente uniforme: potere e ricchezza, ricchezza e potere. A costo della vita. A volte la propria, ma meglio sia quella di altri. Un mito bestiale. Di nessuna utilità sociale e nemmeno individuale, anzi pericolosissimo e mortale. Socialmente e spiritualmente devastante. “Demoni e sangue” non è una vera e propria inchiesta, nemmeno un saggio; è piuttosto un diario che procede per frammenti. Intuizioni che molto in parte ricostruiscono il complesso intreccio delle relazioni eccellenti della criminalità organizzata calabrese. Idee di inchieste possibili. Spezzoni di interviste. Un parziale ritratto dei notabili e dei politici calabresi derivato dall’esperienza sul campo: faccendieri intrallazzati fra ’ndrangheta, servizi segreti nazionali ed internazionali e massoneria specializzata in criminalità. La classe politica perfettamente aderente, tra la Calabria, Roma e Bruxelles, ad una vasta rete criminale che condiziona anche il governo nazionale».
La serata sarà dedicata a Max Cavallo, videomaker massafrese prematuramente scomparso, amico fraterno dell’autore e di Emiliano Morrone. La rassegna di eventi sulle organizzazioni criminali (incontri culturali, spettacoli teatrali, videoproiezioni, esposizioni e visita ai terreni confiscati alle organizzazioni criminali) in programma sino a maggio 2012 – promossa dal Teatro Le Forche, dalla cooperativa sociale “Il Filo di Arianna”, dalla sezione di Taranto di “Libera – Associazioni, nomi, numeri contro le mafie”, in collaborazione con le associazioni “La Finestra” e “Max Cavallo”, la casa editrice Coppola Editore di Trapani, la Libreria Im@n, il cineteatro “Spadaro” e la Bcc Massafra e rientrante nella stagione 2011 -2012 “Scenari in Rete” della Residenza Teatrale di Massafra, nell’ambito di “Teatri Abitati: una rete del contemporaneo”, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – proseguirà sabato 5 novembre, con lo spettacolo “La macchina del fango”, in programma alle ore 21. La messa in scena, tratta da un articolo di Roberto Saviano sull’assassinio di don Peppino Diana per opera della criminalità organizzata, è una lezione di teatro civile, con l’utilizzo delle maschere della “Commedia dell’Arte”. La regia è di Carlo Formigoni. Con Vito Latorre, Valentina Chiefa, Donatello Demita, Valentina Rota, Sara Ghionna, Antonio Repole, Ermelinda Nasuto e Angelica Schiavone.
L’ingresso ai due eventi è libero. Per maggiori informazioni: 0998801932.