I reati di stalking e mobbing, domani sera un convegno

 “Stalking e mobbing. Insieme illuminiamo il buio per dare sostegno alle vittime. Il silenzio uccide!”.
Questo il tema del convegno, organizzato dal Comune di Massafra – Assessorato alla Cultura – che si terrà martedì 20 marzo, alle 18,30, presso il Palazzo della Cultura.
Le vittime di Stalking sono in prevalenza donne. La maggior parte delle violenze sessuali sulle donne è commesso da conoscenti, parenti, amici, ex fidanzati, ex mariti.
Autore del mobbing, invece, è chiunque invade sistematicamente e consapevolmente la sfera privata della vittima con azioni dirette contro la persona, la sua funzione lavorativa, il suo ruolo e il suo status, finalizzate a un progressivo isolamento fisico, morale e psicologico dall’ambiente di lavoro.
Nel corso del convegno si relazionerà sull’aspetto etico, giuridico e sociale dei reati specifici contro la persona.
Ai saluti istituzionali del sindaco Martino Tamburrano e dell’assessore alla Cultura Antonio Cerbino, seguiranno gli interventi del procuratore capo della Repubblica di Taranto, Franco Sebastio; dell’alto magistrato, già presidente della Corte d’Assise di Bologna, Libero Mancuso; della psicologa Mariella Ghionna; del presidente della Commissione Pari Opportunità di Massafra, Margherita Ramunno.
Coordinerà Nicla Pastore, giornalista di Studio 100Tv.

Annunci