Attesa per la staffetta nella domenica del Palio

Domenica 23 settembre si svolgerà la giornata clou dell’edizione 2012 del Palio della Mezzaluna organizzato dall’associazione culturale “MassafraNostra”, con il sostegno dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Martino Tamburrano e del “Gal – Luoghi del Mito”.
A partire già dalla mattina, fino a tarda sera, si potranno vivere i momenti più emozionanti del Palio della Mezzaluna.
PROGRAMMA
– ore 11.00, con partenza da Corso Roma, corteo e spettacolo degli Sbandieratori del Rione Lama di Oria che percorreranno Corso Roma, Piazza Vittorio Emanuele e Piazza Garibaldi;
– ore 12.00, cerimonia della lettura del Bando da parte dell’Araldo e Spettacolo degli Sbandierato del Rione Lama di Oria;
– ore 19.30, presso la Piazza antistante la Chiesa di San Leopoldo, raduno dei figuranti dei sei Rioni della città. Avverrà la benedizione dei figuranti e si darà il via al Corteo storico che Corso Roma, Piazza Vittorio Emanuele, Corso Italia e arriverà in Piazza Garibaldi. Al Corteo storico prenderanno parte circa 200 personaggi tra figuranti, sbandieratori, cavalieri dei Rioni massafresi e musicisti della banda “Città di Massafra”, diretta da Nicola Latorrata. Ad aprire il Corteo, il gruppo degli sbandieratori di Oria. In coda, Donna Isabella Monsorio, signora di Massafra, e Jacopo Micheli, vescovo di Mottola, al tempo della battaglia contro i Turchi del 1594, e il Carroccio, trainato da due buoi, con il Palio del Comune. Sfilerà inoltre il drappo del Palio 2012, realizzato dal noto artista massafrese Nicola Andreace, che rimarrà in ricordo al Rione vincitore della Corsa.
– ore 21.00, in Piazza Garibaldi, cerimonia di benedizione del Palio e giuramento di lealtà dei capitani dei Rioni;
– ore 21.30, Corsa del Palio, disfida dei sei Rioni per la conquista del Palio.
I giovani atleti, quattro per ogni Rione, saranno schierati sul filo della partenza con una torcia accesa. Dovranno tenerla accesa per tutto il tragitto, con l’obbligo di fermata, per la sua riaccensione, nei trenta metri regolamentari. Il percorso, che si svilupperà lungo un tracciato cittadino, ad anello, vedrà interessati: Piazza Garibaldi, Via Caduti della Nave Roma, Ponte Garibaldi, Corso Italia. L’inversione per il ritorno si effettuerà in prossimità di Piazza Vittorio Emanuele. Il percorso verrà ripetuto per quattro volte, uno per ogni atleta, sotto l’attento sguardo dei giudici di gara. Vincerà il Rione che, per primo, vedrà un suo atleta raggiungere Piazza Garibaldi, con la torcia accesa, in grado di accendere una coreografia di fuochi d’artificio.
Ordina di sfilata sarà: Rione Pappacoda (vicino al Carroccio, simbolo del Comune), Rione Santa Caterina, Rione San Marco, Rione Imperiali, Rione Santi Medici, Rione Gesù Bambino.
Il rione Pappacoda si è aggiudicato il Palio della Mezzaluna 2012.
L’ambìto vessillo rimane dunque in possesso dei Pappacoda, i vincitori dello scorso anno, pronti a riceverlo ufficialmente il prossimo 7 ottobre, nella chiesa di San Lorenzo Martire. Grande entusiasmo sui volti del parroco don Sario Chiarelli, del priore Gianni D’Amati, degli atleti, dei figuranti e dei sostenitori del rione, ma anche dei tantissimi cittadini scesi in strada per assistere alla manifestazione storico-rievocativa.

Giuseppe D’Amati, Claudio Ladiana, Marco Dragone e Roberto Notarstefano sono gli atleti protagonisti dell’emozionante staffetta che li ha visti tagliare per primi il traguardo. Al termine della Corsa, quando l’ultimo atleta Roberto Notarstefano, con la torcia, ha acceso la coreografia di fuochi d’artificio, è esplosa la festa dell’intera città.

Sulla tribuna d’onore, hanno reso omaggio alla città e al Consiglio comunale, autorità civili, militari e religiose, il capitano della Compagnia dei Carabinieri di Massafra, Luigi Coppola, il comandante della Polizia Municipale, Egidio Zingarelli e il clero cittadino. Il Corteo storico è stato aperto dal nutrito gruppo di sbandieratori e musici del Rione Lama di Oria e da circa 200 personaggi tra figuranti e cavalieri dei rioni massafresi e musicisti della banda “Città di Massafra”. In coda, Donna Isabella Monsorio, signora di Massafra, e Jacopo Micheli, vescovo di Mottola, al tempo della battaglia contro i Turchi del 1594, e il Carroccio, trainato da due buoi, con il Palio del Comune. Il drappo del Palio 2012 è opera del noto artista massafrese Nicola Andreace. La serata è stata presentata da Tiziana Gentile e Antonio Dellisanti.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: