Tutti in bici in memoria delle giovani vittime della strada

pedalando con le ali Il gruppo scout MASSAFRA 1 organizza la seconda edizione della ciclopasseggiata “PEDALANDO CON LE ALI”.
Come lo scorso anno, il fine della manifestazione, tra gli altri, è quello di voler ricordare tutte le giovani vittime della strada.
Tante bici, tutte insieme, alla riscoperta di alcuni dei luoghi più caratteristici di Massafra.
L’appuntamento è IL 2 GIUGNO alle ore 9, in piazza Baden Powell (prolungamento di viale Marconi).
La quota di partecipazione è di 3 euro. Iscrivendosi si avrà diritto ad un cappellino, una bottiglietta d’acqua, un sacco merenda a metà percorso e all’estrazione finale di una bicicletta. L’evento è organizzato in collaborazione con l’associazione MTB Tebaide, Avis e Comune di Massafra.

Annunci

Aperte le iscrizioni. Info e regolamento su Facebook

maratona fotografica

Oggi, al santuario, arriva il Rosario dei record

Rosario-piu-grande-del-mondo

Il Rosario in sosta a Lourdes – foto Marco Tampellini

Arriva oggi, a Massafra, il “Rosario più Grande del Mondo”. Realizzato a Chieti dai volontari della sezione abruzzese dell’Unitalsi a settembre scorso, in occasione del pellegrinaggio nazionale di Lourdes, seguendo il tema pastorale dell’anno 2012 “Pregare il Rosario con Bernadette”, il Rosario è lungo 82,90 metri con un perimetro di 146 metri. La grande corona alle 15.30 sosterà nel piazzale del santuario Madonna della Scala. Alle 16.30, ci sarà la cerimonia di apertura della manifestazione religiosa con il saluto del presidente dell’Unitalsi di Massafra, Imma Fuggiano, e l’intervento del vicario generale mons. Fernando Balestra. Seguirà la benedizione della stele marmorea commemorativa dell’evento che rientra nel programma delle iniziative del mese Mariano al santuario.
Alle 17, il Rosario sarà condotto in processione in piazza Pio XI, nei pressi della chiesa di San Lorenzo, dove, alle 19, sarà celebrata la messa. Alle 20, il Rosario approderà in piazza Vittorio Emanuele per il momento finale e il saluto delle autorità. Interverranno: il sindaco Martino Tamburrano, mons. Fernando Balestra, l’assistente ecclesiale dell’Unitalsi don Graziano Marangi, il presidente Imma Fuggiano e i rappresentanti delle  associazioni di volontariato.

Antiche leggende massafresi, stasera nella galleria d’arte

Massafra, tela di Giuseppe Russo e Vito SpadaDa Messapo a Mago Greguro, da Bianca Lancia e le notti d’amore con Federico II nel castello di Massafra alle vicende leggendarie della Madonna della Cerva.
Si terrà stasera, a Massafra, nella galleria d’arte contemporanea di corso Roma 107, alle 19.30, la conversazione sul tema “Antiche leggende massafresi” a cura dell’editore Antonio Dellisanti. Interverranno: l’assessore alla Cultura Antonio Cerbino e Vito Spada, curatore della Rassegna d’arte contemporanea conclusasi nei giorni scorsi.

Miss & Mr Terra Jonica, riparte il tour della bellezza

Giuseppe Stigliano e il suo castEstate, tempo di Moda e di Bellezza. E’ questo ormai da qualche anno lo slogan dell’Organizzazione di Moda e Spettacolo “Giuseppe Stigliano Management”, che anche per questo 2013 prepara una grande estate con tanto di serate a tema organizzate in quasi tutte le piazze del circondario. Tra qualche settimana, infatti, partirà la Seconda Stagione del Concorso Itinerante “Miss Terra Jonica”, varato con successo lo scorso anno dal presentatore massafrese e talent scout, Giuseppe Stigliano e da Rosa Colavito, coordinatrice della manifestazione e collaboratrice dello stesso conduttore.
Molte le novità previste per quest’anno, alcune delle quali rivelate proprio dagli organizzatori: prima tra tutte l’introduzione nel concorso della componente maschile, i Mister che andranno ad aggiungersi alle Miss e per i quali sarà previsto un tour parallelo, cosicché, alla finalissima di settembre avremo una vincitrice tra le Miss ed un vincitore tra i Mister. Poi il consolidamento del cast del tour: confermatissima la coreografa Angela Puliafito, direttrice del “Centro Studi Danza Etoile” di Massafra, che negli anni scorsi ha proposto degli ingressi in scena per le modelle che hanno riscosso un successone in termini di pubblico anche fuori dalla cittadina massafrese, il fotografo Saverio Putignano, ormai punto fermo nei concorsi di Stigliano, al quale si aggiunge anche un altro castellanetano, Gianni Narraccio e il cast di Castellaneta Restyle, e la tv per cui lo stesso presentatore lavora, Tele Sud (canale 115 visibile in tutta la Puglia) diretta da Gianni Olivieri, che sarà presente in tutte le tappe del tour e manderà in onda le serate.
Novità assoluta, invece, l’introduzione nel cast organizzativo di Michele Notaristefano, già amico e collaboratore di Stigliano e Colavito per gli eventi invernali, cui è affidato il compito della gestione dei ragazzi in concorso e la coordinazione degli stessi. Coordinatore della giuria di valutazione invece un altro storico collaboratore, Angelo Mastrangelo.
In più la collaborazione artistica di Luigi Pirillo, titolare della Manifestazione “Gran Galà Città di Massafra”, in programma nella nostra cittadina il 25 luglio in Piazza Vittorio Emanuele, in cui lo staff di Stigliano eleggerà le prime tre Miss e i primi tre Mister, nell’ambito di “Miss & Mister Massafra 2013”. Le tappe di “Miss & Mister Terra Jonica” riguarderanno, a parte Massafra, Palagiano-Chiatona, Palagianello, Castellaneta, Castellaneta Marina e, probabilmente, Taranto e Matera. Ma c’è di più! Quest’anno il Concorso si abbina a ben due Concorsi Nazionali, uno per ragazze molto noto, ed uno per i ragazzi.
I vincitori dell’uno e dell’altro settore parteciperanno di diritto alle finali nazionali di tali concorsi. Nelle prossime settimane – annuncia Giuseppe Stigliano – vi daremo notizia delle tappe per le selezioni, aperte a ragazzi e ragazzi di età compresa tra i 14 e i 24 anni.

Domenica la ciclo passeggiata nella Terra delle Gravine

manifestoÈ iniziata il 25 aprile, la settima edizione della manifestazione “Nella Terra delle Gravine”, organizzata dall’associazione Culturale Terra di Puglia, in collaborazione con la cooperativa turistica 74zero16.
La santa messa in onore di San Marco, celebrata nell’omonima chiesa rupestre, dalla quale prende il nome la Gravina in cui è situata, è stato il primo di tre eventi, al quale seguiranno la “ciclo passeggiata”, che si svolgerà il 12 maggio e la passeggiata “Nel cuore della Gravina San Marco” che avrà luogo il 26 dello stesso mese. L’intento della manifestazione, come tutte le iniziative promosse dall’associazione Terra di Puglia, è quello di promuovere il territorio, valorizzandone gli aspetti naturali, artistici e culturali.
Domenica 12 maggio, con partenza alle ore 9:00 presso il Bar Aurora, si svolgerà la ciclo passeggiata, un tour del paese in sella alle biciclette, durante il quale si potranno ammirare le bellezze del territorio e le opere architettoniche più importanti. Questo evento è organizzato insieme all’ASD MTB Tebaide Massafra, associazione ciclistica: rientra nel progetto nazionale “Bicincittà – Strade Sicure Aria Pulita”, organizzato dalla UISP, in 150 comuni italiani.
“Negli anni passati – ha spiegato il presidente dell’associazione Terra di Puglia, Maurizio Riformato – abbiamo scelto un percorso che interessava le zone limitrofe di Massafra, toccando alcuni siti archeologici e punti di interesse. Quest’anno, invece, abbiamo voluto cambiare percorso, focalizzando l’attenzione nel paese e in particolar modo nel centro storico, addentrandoci nel rione Gesù Bambino”.
A tutti i partecipanti sarà consegnata una sacca contenente una bottiglietta d’acqua e vivande e saranno premiati il ciclista più giovane e il più anziano.
Il terzo e ultimo evento di “Nella Terra delle Gravine” si terrà domenica 26 maggio ed è la passeggiata intitolata “Nel cuore della Gravina San Marco”, conosciuta anche con il nome di “Spaccata della Gravina” proprio perché ci si addentrerà nella spaccatura naturale, seguendo un percorso impervio, della durata di circa tre ore e mezza.
“Questo è uno degli eventi che ha più successo, è un must dei nostri appuntamenti. Avventura, natura e paesaggio, lontano dai rumori del traffico cittadino. E’ un invito a trascorrere una mattinata alla riscoperta del paesaggio rupestre, immersi nella natura rigogliosa, con i suoi profumi, i suoi suoni e i suoi colori. Si tratta di una passeggiata avventurosa durante la quale ci saranno dei punti in cui bisognerà anche arrampicarsi. Nulla di particolarmente complicato però. La particolarità è il cambio di prospettiva; osserveremo la gravina in tutte le sue sfumature, cosa che la gente non è abituata a fare nel quotidiano, ammirando la gravina dall’alto”.
La manifestazione “Nella terra delle Gravine” è patrocinata dal Comune di Massafra e dalla Consulta delle Associazioni Massafra. Per la partecipazione a entrambi gli eventi è richiesto un contributo di 3,50€. Info: associazione Terra di Puglia – Piazza Garibaldi 38 – Massafra; tel. 3805977670, e-mail: info@.associazioneterradipuglia.it, Web: www.associazioneterradipuglia.it www.74zero16.it

Nonna Maria compie cent’anni

centenaria MastrangeloPaese in festa per i 100 anni di nonna Maria. Il prossimo 10 maggio, l’Amministrazione comunale e la comunità parrocchiale di Gesù Bambino renderanno omaggio alla propria concittadina centenaria.
Classe 1913, Maria Scala Mastrangelo ha percorso un secolo di storia. Figlia di Pietro Mastrangelo e Maria  D’Eredità, fu battezzata  nell’Antica Chiesa  Madre di San Lorenzo Martire, l’11 Maggio  1913.
All’età di 32 anni si sposa con Antonio Orlando, generando cinque figli, di cui uno, Padre Luigi Orlando, ha abbracciato la vita francescana.
Nonna Maria è stata testimone di alterne vicende dalle forti implicazioni antropologiche, sociali e religiose che hanno attraversato il vissuto di varie generazioni. Letterariamente educata al bello, conserva un bagaglio di conoscenze approfondite con gusto umano e intellettuale. Ama l’arte sacra che conserva la memoria degli antenati. Lettrice assidua di libri che hanno aiutato la sua crescente maturazione umana, fino a diventare sempre più trasparente e amabile nelle relazioni interpersonali.
Caratterizzata da sentimenti di armonia familiare, anche quando la vita ha offerto imprevisti scollamenti, vissuti con dignità esemplare. È aperta sempre al nuovo, oltre la frammentazione dell’opinabile. Riservata e laboriosa, ha vissuto la sua consacrazione a Dio nell’Ordine Francescano Secolare. Il suo ingresso nel Terz’Ordine Secolare  Francescano risale al 21 giugno 1970. Dopo un periodo di discernimento della sua vocazione, il 27 Maggio 1976, emette la  professione perpetua, testimoniando nella quotidianità la Regola  di San Francesco cercando di vivere bene il progetto di Dio e facendo del Vangelo lo stile della sua vita
Affascinata sempre dai santi fondatori, ne ha serbata gelosamente la spiritualità. Ama consegnare ai figli, più che parole, esempi e testimonianze, sollecitando ad acquisire una propria identità cristiana. Segue con particolare trepidazione il cammino formativo dei figli, specie di chi è vissuto a lungo e fin da piccolo fuori di casa. Ma ne è ampiamente ricompensata. I nipoti sono la sua gioia e il loro ricordo una festa. Odierni mutamenti, crisi e prospettive l’hanno rimessa sempre in gioco, nonostante la sua età. L’era digitale non l’ha raggiunta, ma ne ammira la scioltezza e la maestria dei nipoti che la visitano. Ne rimane stupefatta per i nuovi scenari che si aprono. Augura per loro un futuro migliore, pieno di speranze e ricorda che l’esperienza familiare è vera se radicalmente religiosa. Non è pienamente consapevole dell’ultima crisi economica, ma ha vissuto tempi peggiori tra le guerre mondiali e ha contribuito con il lavoro, insieme ai suoi coetanei, per la ricostruzione dell’Italia.
Molto legata alla Parrocchia di Gesù Bambino di Massafra, ne ha conosciuto l’evolversi delle vicende della vita ecclesiale. Dio è nel suo cuore e nelle sue labbra dopo averlo esplorato in lunghe meditazioni personali. Ora confida, a chi la frequenta, che sta per giungere la sua ora di sciogliere le vele, ma è certa di una cosa: ha raggiunto cento anni.
E venerdì sera, alle 19, nel Santuario di Gesù Bambino, nonna Maria sarà festeggiata con la celebrazione Eucaristica presieduta dal figlio Padre Luigi Orlando. Il parroco don Eugenio Fischetti, l’Ordine Francescano Secolare e tutta la comunità parrocchiale, con la preghiera, l’affetto e la stima si stringeranno attorno a tutta la famiglia. Al termine della messa sarà consegnata una targa ricordo da parte dell’Amministrazione comunale.