Al “Settembre Massafrese” anche l’attore Roberto Farnesi

palio14

La siciliana Eleonora Tavilla trionfa al Music Life Festival

Eleonora Tavilla Vincitrice del Festival 2014-foto Luigi SerioÈ la siciliana Eleonora Tavilla la vincitrice del «Music Life Festival – Città di Massafra» 2014.
La sesta edizione del concorso canoro nazionale, organizzato dall’associazione culturale-musicale Musik Life, in collaborazione con l’etichetta discografica Musitalia, per quattro serate, (dal 21 al 24 agosto), ha acceso i riflettori sui giovani aspiranti cantanti in gara provenienti dal Centro-Sud della Penisola.
Elevato il livello tecnico delle esibizioni, tant’è che non è stato facile emettere il verdetto finale per la giuria tecnica, composta da: Gianni Ciarella, (musicista, presidente); Girolamo Di Pace (musicista); Cosimo Ciccone (docente di Canto); Salvatore La Placa (pubblicitario e giornalista, collaboratore di Radio Lattemiele); (Melina Giallansa (truccatrice, esperta d’immagine), Antonio Centomani (regista cinematografico) e Dominique Antonacci (leader del gruppo musicale Terraròss).
Tra i 23 finalisti, la 21enne Eleonora Tavilla, di Messina, con l’interpretazione di “Io vivrò senza te” di Lucio Battisti e “My Immortal” degli Evanescence, ha messo tutti d’accordo.
«È stata una vittoria inaspettata», ha commentato Eleonora, laureata all’Accademia d’Arte, amante della pittura e del canto, che ha aggiunto: «Sono contenta, perché gli sforzi fatti in questi anni sono stati riconosciuti. Ora, voglio migliorarmi artisticamente ed imparare cose nuove».
Ad Eleonora Tavilla è stato assegnato un brano inedito, scritto e musicato da Gianni Ciarella, che sarà presentato alla Commissione artistica del Festival di Sanremo 2015 attraverso l’etichetta discografica Musitalia.
Secondo posto per Carmela Serra di Palagiano, terzo ex aequo per Valentina Colonna di Taranto ed Ersilia Gullotta di Messina.
Nella categoria band, la vittoria finale è stata appannaggio dei Brauns di Andria, pronti a calcare il palco della rassegna romagnola “The Semifinals Tour Sanremo Rock 2014”.
Tra i più piccoli, primo posto ex aequo per la fasanese Marzia Guarini, 13 anni, che ha guadagnato l’accesso al “Festival Baby Voice 2014” di Castrocaro, e la massafrese Elisa Termite, 12 anni, tra i prossimi iscritti all’Accademia di Castrocaro.
Nella categoria “Senjor” del «Music Life Festival – Canta che ti passa», primo posto ex aequo per Augusto Abate di Avellino ed Antonella Fedele di Messina.
Il premio International Festival Partner Castrocaro, invece, è andato alla palermitana Roberta Arena. Assegnato anche il premio della Critica, “per le doti canore e la convincente presenza scenica”, alla 17enne Ersilia Gullotta di Messina.
La kermesse, ideata dal direttore artistico Roberto Panarelli, nell’ambito del progetto “Festival Canoro Città di Massafra – Canta che ti passa” – patrocinata dal Comune di Massafra – Assessorato al Turismo e Spettacolo, dall’Unione dei Comuni Terra delle Gravine (Crispiano, Massafra e Statte) e dall’Associazione dei Fonografici Italiani (Afi) – che ha visto la presenza dell’editore musicale e produttore televisivo Mariella Restuccia di Musitalia, anche quest’anno ha registrato un grosso successo di pubblico. La serata finale è stata seguita da oltre 2mila spettatori che hanno affollato Corso Roma e le vie adiacenti.
Soddisfatto, il patron Panarelli ha dichiarato: «È stata un’edizione straordinaria, di grande qualità artistica. Anche l’organizzazione è migliorata rispetto al passato. Questo ci consente di consolidare il prestigio del nostro festival, ormai riconosciuto come fucina di talenti in tutto il Centro-Sud. Ringrazio quanti, a vario titolo, hanno contribuito al grande successo della manifestazione, in particolare, i componenti dell’associazione Musik Life e il direttore di scena Gianni D’Amati».
Ad arricchire la rassegna canora anche numerosi ospiti: Ugo Bianco di Castellaneta, vincitore del festival 2013, tra i candidati al prossimo Sanremo Giovani, che ha aperto la serata finale; Yvonne Tocci, tarantina, dal Canta che ti passa, quest’anno al talent di Rai Due “The Voice of Italy”; il cantautore tarantino Enzo Latanza e il cabarettista martinese Angelo Salamina, volto noto della trasmissione televisiva di Canale 5 “La sai l’ultima?”. E infine, le coreografie di David Montanaro e Dalila Longo della Universal Dance; di Giuseppe Albanese (Ballando con le stelle, Rai Uno) e Sandy Lezza della Hollywood Dance e del ballerino professionista Francesco Bax.
(foto Luigi Serio)

Francesco Leggieri racconta i profughi del Vietnam

Sarà presentato oggi a Massafra il libro del giornalista tarantino Francesco Leggieri “Il mare: tragedie, passioni ed amori impossibili” – Camminando una notte d’estate. L’intervento della Marina Militare Italiana del 1979 nel Sudest asiatico. Dopo 34 anni, Leggieri, grazie a Facebook ritrova i profughi vietnamiti. È il racconto di una missione umanitaria, durante la guerra del Vietnam. L’appuntamento è alle ore 18.30 nella saletta della casa editrice Dellisanti, in corso Roma 64. Ingresso libero.

Aido, un Anthurium per l’informazione

AIDO2013Sabato 5 e domenica 6 ottobre i volontari Aido, Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule, in più di 1.500 piazze italiane, distribuiranno materiale informativo e offriranno piantine di Anthurium per la ricerca sui trapianti. Ma la nuova campagna d’informazione e sensibilizzazione Aido è già partita in questi giorni su stampa, radio e tv.
L’Associazione rinnova così per il dodicesimo anno l’appuntamento con la giornata nazionale “Un Anthurium per l’informazione”. Testimonial della campagna mediatica è Stefano D’Orazio, da anni vicino all’associazione a cui volentieri presta il suo supporto e la sua immagine. Lo scopo del popolare artista è quello di fornire un contributo mirato e corretto alla divulgazione dei grandi progressi fatti dalla ricerca e sull’importanza della donazione organi.
«Sono entusiasta di aderire personalmente e in maniera concreta alla nuova campagna Aido – dice D’Orazio – associazione a cui sono molto vicino e che si è sempre impegnata per la tutela della salute e per la cultura del dono. E’ importante non dare mai per scontata l’informazione e aggiornare i cittadini sui progressi e le possibilità che la donazione offre, soprattutto su un argomento che incontra ancora qualche pregiudizio». Quest’anno Aido festeggia i suoi primi 40 anni di attività, passioni ed entusiasmo, in cui si sono intrecciate esistenze di soci, volontari, operatori sanitari e famiglie di donatori, che hanno permesso che la fine di una vita diventasse la rinascita di un’altra.
Questo l’elenco delle principali piazze della provincia attive sabato 5 e domenica 6 ottobre: Taranto, presso Concattedrale, viale Magna Grecia; Martina Franca, piazza XX Settembre; Massafra, presso chiesa Sacro Cuore, corso Roma; Manduria, piazza Garibaldi.

Il Jazz degli Opa Cupa e “fèfe e fògghje” stasera al Castello

Opa Cupa e sagra d Fèfe e fògghje_fave e verdura_al CastelloLa musica degli Opa Cupa e prima Sagra di “Vitamina Effe Effe – “fèfe e fògghje” (fave e verdura), stasera, nella piazza d’Armi del Castello di Massafra, per la rassegna “Pane, Amore e… Terra mia” della Pro Loco,  nell’ambito della II edizione di “Massafra Summer Jazz” con la direzione artistica di Barbara Miraglia. Dalle 21, in scena, una della band più innovative nel mondo del Balkan Jazz. “Opa Cupa” è il grido di esortazione alla danza degli zingari del Sud-Est Europa, è un progetto musicale nato nel Salento.
Il progetto nasce, in origine, con la ricerca del repertorio musicale dei Balcani, ma sempre più i testi e le musiche originali scritti da Cesare Dell’Anna, si incrociano con le sonorità jazz e quelle bandistiche tipiche della tradizione musicale del Sud Italia, diventando qualcosa di nuovo e originale. Non chiamate questo progetto balcanico, perché è molto di più: Opa Cupa è una fra le poche bands più innovative nel mondo del Balkan Jazz.
Intorno al trombettista Cesare Dell’Anna si riuniscono musicisti di diverse culture (Bosnia-Erzegovina, Albania, Algeria, Bulgaria, Italia meridionale, Marocco, Romania) formando una vera e propria fanfara festosa. I ritmi irregolari sono fortemente influenzati da più stili, creando caleidoscopiche sonorità e affascinanti momenti di pura tecnica interpretativa e musicale.
Opa Cupa spazia e fa tesoro di poliedriche esperienze svolte in ambito etnico e jazz, che fondono ed elaborano i velocissimi «estam» e «horo», dai tempi dispari ed irregolari. Nelle strutture popolari sono introdotti spazi di improvvisazione dove prevale un atteggiamento jazz nella articolazione della frase, cluster improvvisi, situazioni «accordali» dissonanti affidati agli ottoni.
A fare da cornice al concerto, la sagra gastronomica, lo stand informativo con la mostra fotografica di Emergency Gruppo Valle d’Itria, l’esposizione di prodotti dell’artigianato locale e le immagini di “Massafra in cartolina”.

Canta che ti passa, cresce l’attesa per il Festival nazionale

locandina canta che ti passa 2013Quaranta voci in gara, cinque regioni coinvolte, tre serate, due riconoscimenti prestigiosi in palio. Con questi numeri si presenta la quinta edizione del Festival Canoro Città di Massafra “Canta che ti passa”, in programma dal 16 al 18 Agosto 2013, in corso Roma, nella piazza antistante al Bar Aurora.
L’evento, organizzato dall’associazione Art&Show, in partnership con Musitalia produzioni discografiche, Associazione dei Fonografici Italiani, Castrocaro Festival e col patrocinio del Comune, si candida a diventare una delle rassegne canore di riferimento del Sud Italia, nell’ambito di un progetto di più ampio respiro che coniuga arte musicale, turismo e cultura.
«Il Festival – dichiara il patron e direttore artistico della manifestazione  Roberto Panarelli – oltre a scoprire nuovi talenti, punta a promuovere e valorizzare le bellezze del nostro territorio nello straordinario contesto dello spettacolo. Nella tre giorni dell’evento – annuncia Panarelli – gli ospiti, provenienti da diversi comuni di Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia, avranno l’opportunità di visitare la città, grazie ai tour guidati organizzati dalla cooperativa Nuova Hellas».
Svelare gli angoli più suggestivi della “Tebaide d’Italia” ai forestieri è tra gli obiettivi al centro del progetto-Festival salutato con favore dall’Assessorato comunale al Turismo e Spettacolo, retto dal vicesindaco Antonio Viesti, il quale ha ringraziato gli organizzatori «per aver creduto nel successo di questo evento musicale, oggi riconosciuto anche a livello nazionale». 
Ma veniamo alla rassegna canora. I cantanti in gara, selezionati nell’ambito delle rispettive audizioni regionali che hanno visto la partecipazione di oltre 200 concorrenti, si sfideranno a colpi di ugola nelle due semifinali del 16 e 17 Agosto.  Venti di loro, accederanno alla finale del 18. Saranno valutati dalla giuria tecnica del Festival composta da discografici, arrangiatori, autori e manager musicali.
In palio: la produzione di un brano inedito da presentare alla Commissione artistica del Festival di Sanremo 2014 attraverso l’etichetta discografica Musitalia e il “passaporto” per l’accesso diretto alla finale dell’International Festival Partner Obiettivo Castrocaro 2104, il cui vincitore approderà alla finale del 57° Festival di Castrocaro Terme.
I due premi saranno attribuiti a due diversi concorrenti. Sono previsti, inoltre, altri riconoscimenti prestigiosi, tra cui, il Trofeo Special Discografia Musitalia e il Premio della critica assegnato dai giornalisti.
Gli ingredienti per un Festival nazionale ci sono tutti. Entusiasta, il patron Panarelli riconosce l’impegno e l’abnegazione di tutto lo staff organizzativo.
«Anche quest’anno – precisa – non è mancato, in particolare, il contributo artistico del cantautore e coordinatore musicale Francesco Santoro e il supporto della giuria tecnica che ha curato le selezioni locali. Fondamentale – aggiunge e conclude Panarelli – è stato il sostegno delle numerose realtà associative ed imprenditoriali del territorio che hanno consentito la realizzazione della manifestazione». 

I CONCORRENTI IN GARA

Valentina Colonna, Roberto Pavone, Alessia Sportelli, Daniele Miranda, Andrea Antonicelli (Taranto); Gregorio Zanframundo, Giorgia Conforti, Mimmo Greco, Noemi Nappa, Tiziana Fiorente, Daniele Giasi, Diego Zecchino, Lucia Antonicelli (Massafra -Ta); Carmela Serra, Italia Laera, Valentina Libraro, Red&Black, Maurizio Guisa (Palagiano – Ta); Roberto Pavone (Ginosa – Ta); Ugo Bianco, Laura Perniola (Castellaneta – Ta); Dalila Dragone (Crispiano – Ta); Magdela Difonzo, Nicola Malagnini (Laterza –  Ta); Francesca Pati (Brindisi); Alice Caroli, Luisa Pinto, Giulia Zizzi (Fasano – Br); Francesco Bruno (Andria – Ba); Michela Marinò (Matera); Dalila Spennacchio (Lavello – Pz); Giovanni Botta (Napoli), Giusy Matrone (Castellammare di Stabia – Na); Antonella Alfano (Gragnano – Na); Kristian Karma (Avellino), Gustavo Leone (Vibo Valentia), Tania Caldarella (Avola – Sr), Roberta Arena (Palermo), Simona Castiglia (Castelbuono – Pa), Eleonora Tavilla (Messina).

PROGRAMMA

Venerdì 16 e Sabato 17 Agosto SEMIFINALI

Domenica 18 Agosto FINALE

CORSO ROMA, INIZIO ORE 20.30.

INGRESSO LIBERO. POSTO A SEDERE 1EURO.
INFO: http://www.cantachetipassa.info

 

Miss & Mr Terra Jonica, riparte il tour della bellezza

Giuseppe Stigliano e il suo castEstate, tempo di Moda e di Bellezza. E’ questo ormai da qualche anno lo slogan dell’Organizzazione di Moda e Spettacolo “Giuseppe Stigliano Management”, che anche per questo 2013 prepara una grande estate con tanto di serate a tema organizzate in quasi tutte le piazze del circondario. Tra qualche settimana, infatti, partirà la Seconda Stagione del Concorso Itinerante “Miss Terra Jonica”, varato con successo lo scorso anno dal presentatore massafrese e talent scout, Giuseppe Stigliano e da Rosa Colavito, coordinatrice della manifestazione e collaboratrice dello stesso conduttore.
Molte le novità previste per quest’anno, alcune delle quali rivelate proprio dagli organizzatori: prima tra tutte l’introduzione nel concorso della componente maschile, i Mister che andranno ad aggiungersi alle Miss e per i quali sarà previsto un tour parallelo, cosicché, alla finalissima di settembre avremo una vincitrice tra le Miss ed un vincitore tra i Mister. Poi il consolidamento del cast del tour: confermatissima la coreografa Angela Puliafito, direttrice del “Centro Studi Danza Etoile” di Massafra, che negli anni scorsi ha proposto degli ingressi in scena per le modelle che hanno riscosso un successone in termini di pubblico anche fuori dalla cittadina massafrese, il fotografo Saverio Putignano, ormai punto fermo nei concorsi di Stigliano, al quale si aggiunge anche un altro castellanetano, Gianni Narraccio e il cast di Castellaneta Restyle, e la tv per cui lo stesso presentatore lavora, Tele Sud (canale 115 visibile in tutta la Puglia) diretta da Gianni Olivieri, che sarà presente in tutte le tappe del tour e manderà in onda le serate.
Novità assoluta, invece, l’introduzione nel cast organizzativo di Michele Notaristefano, già amico e collaboratore di Stigliano e Colavito per gli eventi invernali, cui è affidato il compito della gestione dei ragazzi in concorso e la coordinazione degli stessi. Coordinatore della giuria di valutazione invece un altro storico collaboratore, Angelo Mastrangelo.
In più la collaborazione artistica di Luigi Pirillo, titolare della Manifestazione “Gran Galà Città di Massafra”, in programma nella nostra cittadina il 25 luglio in Piazza Vittorio Emanuele, in cui lo staff di Stigliano eleggerà le prime tre Miss e i primi tre Mister, nell’ambito di “Miss & Mister Massafra 2013”. Le tappe di “Miss & Mister Terra Jonica” riguarderanno, a parte Massafra, Palagiano-Chiatona, Palagianello, Castellaneta, Castellaneta Marina e, probabilmente, Taranto e Matera. Ma c’è di più! Quest’anno il Concorso si abbina a ben due Concorsi Nazionali, uno per ragazze molto noto, ed uno per i ragazzi.
I vincitori dell’uno e dell’altro settore parteciperanno di diritto alle finali nazionali di tali concorsi. Nelle prossime settimane – annuncia Giuseppe Stigliano – vi daremo notizia delle tappe per le selezioni, aperte a ragazzi e ragazzi di età compresa tra i 14 e i 24 anni.