Al “Settembre Massafrese” anche l’attore Roberto Farnesi

palio14

Annunci

Massafra Summer Jazz, il 30 luglio, alle 21, in Piazza Pio XI

30 luglio

Oggi e domani in zona Sant’Oronzo

sagra magna grecia

Riti quaresimali, ecco il poster realizzato dal Comune

poster
Il sindaco Martino Tamburrano, in occasione dei Riti della Quaresima e della Settimana Santa, ha avviato una campagna di comunicazione attraverso manifesti murali e cartoline postali, finalizzata a valorizzare gli appuntamenti di maggior richiamo della settimana definita giustamente “maggiore”. Nelle immagini è richiamata la processione dei Sacri Misteri, uno dei più alti momenti di religiosità, curata dalla cinquecentesca Arciconfraternita del Santissimo Sacramento (inizio ore 17,30 di venerdì 18 aprile).
Un rito che ha come quinta naturale il Centro Storico, ingrediente indispensabile per valorizzare i motivi sociali, spirituali e religiosi che furono alle origini di questi cammini penitenziali.
La processione dei Sacri Misteri, espressione di fede e preghiera, prende il via dall’antica Chiesa Madre, nella parte a sud della Città, per snodarsi sulla ripida Via Muro, in una sequela di abitazioni messe l’una contro l’altra senza il respiro di strade o piazze. E’ l’antico che si arrampica al nuovo. Il significato dei Riti massafresi è stato così sintetizzato dal sindaco Tamburrano: fede, silenzio, cultura, tradizione, fascino ed emozioni. Le foto simbolo della campagna di comunicazione sono state concesse da Giusy Tamburrano. Intanto, venerdì 18 aprile, in occasione della solenne Processione dei Sacri Misteri, la circolazione stradale – informa il Comune – subirà alcune variazioni. Dalle ore 15,00 e sino al termine della processione sarà vietata la sosta a tutti i veicoli nelle seguenti strade e piazze: Largo Mons. Fernando Maraglino, Vico Moro, Via Muro, Via Messapia, Via Mameli, Via Vittorio Veneto, Largo S. Benedetto, Piazza Garibaldi, Via La Terra. Inoltre, nelle seguenti Vie e Piazze sarà vietata la circolazione stradale durante il transito della Processione: Via delle Concerie, Largo Mons. Fernando Maraglino, Vico Moro, Via Muro, Via Messapia, Via Mameli, Via Vittorio Veneto, Largo San Benedetto, Piazza Garibaldi, Via Caduti della Nave Roma, Via La Terra. Tutti gli automobilisti sono invitati a prestare la massima attenzione alla segnaletica preposta.

61° Carnevale, sfilate al via con i più piccoli

61esimo manifesto carnevale

Il Palio di Massafra ricorda le vittime del mare

Manifesto di Nicola AndreaceIn seguito alla tragedia consumatasi nelle acque di Lampedusa, l’associazione culturale “MassafraNostra”, con il pieno consenso dei priori dei sei rioni della città, unitamente all’Amministrazione Comunale, sospende la cerimonia di consegna del Palio 2013 ed invita tutti a vivere un momento di unità e di preghiera, partecipando alla Messa che sarà celebrata domani, domenica 6 ottobre, alle ore 19, nella parrocchia di San Lorenzo Martire, in ricordo dei migranti che hanno perso la vita nei pressi dell’isola dei Conigli. Alla celebrazione eucaristica parteciperanno i figuranti dei rioni, senza indossare gli abiti d’epoca, le autorità cittadine e tutti coloro che vorranno manifestare la loro solidarietà per quanto accaduto, che potranno anche contribuire ad una piccola raccolta fondi da inviare alla Caritas di Lampedusa.
Al termine della celebrazione, il sindaco Martino Tamburrano consegnerà il drappo realizzato dal designer Nicola Andreace al rione Pappacoda, vincitore dell’edizione 2013 del Palio, sulle note dell’ “Inno di Pappacoda” che sarà eseguito dall’orchestra giovanile di San Lorenzo, insieme al coro e alla comunità parrocchiale.

Palio della Mezzaluna, il 22 settembre il corteo storico

Manifesto di Nicola AndreaceSi apre il sipario sul Palio della Mezzaluna, manifestazione storico-rievocativa in costume della battaglia tra massafresi e turchi, sul fiume Tara, del 14 settembre del 1594. L’edizione 2013 è organizzata dall’associazione culturale “MassafraNostra”, con la collaborazione del Gal Luoghi del Mito e il patrocinio del Comune. Il ricco programma degli appuntamenti – in attesa del corteo storico e della corsa del 22 settembre – inizia con le Olimpiadi in Palio (3-7 settembre). I giochi a punti tra i bambini dei sei rioni della città: Gesù Bambino, Imperiali, Pappacoda, Santa Caterina, San Marco, Santi Medici.
Spettacolo assicurato, il 15 settembre, con la Giostra dei Cavalieri che, quest’anno, cambia location. L’emozionante sfida tra i cavalieri dei rioni andrà in scena nella zona lunapark, nei pressi del parco Madre Teresa di Calcutta, con inizio alle ore 19.30 (ingresso 1 euro). Ospite della serata Angelo Macripò, che presenterà la sua “ballata dei cavalli”.
Il 19 settembre, alle ore 19, nell’atrio del Castello medievale, si terrà un seminario sul tema  “La diversificazione dell’economia delle aree rurali attraverso la valorizzazione in chiave turistica delle risorse locali. Lo sviluppo di prodotti turistici in grado di coniugare l’offerta ricettiva con le risorse storico culturali” promosso dal Gal Luoghi del Mito.
Si ampliano ulteriormente i legami di amicizia e di condivisione con le “città del Palio”. Dopo Siena, Ascoli Piceno, L’Aquila, Arezzo, Barletta e Torremaggiore, quest’anno lo scambio culturale sarà attuato con la città di Bolsena, dove si festeggia “l’assedio del Bavaro”, che rievoca l’assalto alla cittadina nell’agosto del 1328 da parte dell’esercito di Ludovico IV di Baviera, contrastato dai bolsenesi che ne impedirono la conquista. Al convegno nazionale, in programma il 21 settembre, alle ore 19, nella Piazza d’Armi del Castello, dopo l’introduzione del professor Cosimo Damiano Fonseca, Accademico dei Lincei, relazionerà il direttore del Museo territoriale e coordinatore del sistema museale del lago di Bolsena Pietro Tamburini, che sarà ospite a Massafra unitamente al sindaco di Bolsena Paolo Dottarelli e al coordinatore del corteo storico Luca Marandola.
Durante la serata, sarà consegnato il premio “Palio d’argento”, assegnato a realtà e personalità che si distinguono per la promozione della città nei seguenti ambiti: sociale, culturale, sportivo e imprenditoriale.
Il 22 settembre, in mattinata, dalle ore 9, spettacolo itinerante degli sbandieratori del rione Lama di Oria; alle ore 12, cerimonia della lettura del Bando da parte dell’Araldo in Piazza Garibaldi. In serata, a partire dalle ore 19, il corteo storico e, a seguire, l’attesa corsa a staffetta per l’aggiudicazione del Palio 2013 tra gli atleti dei rioni, in piazza Garibaldi e corso Italia.
Il tutto si concluderà il 6 ottobre, con la consegna al rione vincitore del drappo realizzato dal designer Nicola Andreace, autore anche del manifesto ufficiale dell’evento.
Tra le novità di quest’anno, infine, la lotteria “Sostieni la cultura e la nostra storia”, abbinata all’estrazione del lotto del prossimo 5 ottobre con numerosi premi in palio (costo biglietto 2 euro, con ingresso omaggio alla Giostra dei Cavalieri del 15 settembre). Per maggiori informazioni: www.paliodellamezzaluna.it; 340.2762864.